Lucy è una vittima del canile lager di Noha (Le)

In quel canile a nessun cane veniva concesso di uscire dal box, un tugurio all’interno di un capannone, e così nessuno di loro poteva relazionarsi con altri cani e con le persone.
Lucy ha imparato ad avere paura di tutto e tutti.

 

Solo ora, insieme a noi, inizia a vedere il mondo, ma una casa e una corretta gestione sono ciò di cui Lucy ha realmente bisogno 
perchè in canile i miglioramenti sono sempre difficili e molto lenti.


Lucy è una cagnolina curiosa ma ancora molto diffidente. Non sapendo bene come comportarsi davanti a ciò che la spaventa lei abbaia: scarica il suo stress coi vocalizzi ma con la volontaria di riferimento sta seguendo un percorso che sta migliorando molto il suo livello di stress.
In una casa, in famiglia potrebbe migliorare più velocemente perché starebbe più a contatto con le sue persone, potrebbe studiarle, potrebbe imparare a fidarsi e fare dei suoi proprietari il suo punto di riferimento. 

 

Taglia piccola (9,7 kg), nata nel 2009, molto timida, sterilizzata e sana e sta imparando un po' alla volta ad andare al guinzaglio
 

Si affida preferibilmente in Lombardia in quanto necessita un piccolo percorso di conoscenza previo controllo pre e post affido, compilazione modulo di adozione, contatti nel tempo.
per info: 392 98 08 556

segreteriapacav@gmail.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now